Post più popolari ultima settimana

Post più popolare ultimo mese

domenica 7 maggio 2017

ARENA - Di Maio : "Sovrintendente scelto con bando internazionale" - da VeronaSera.it


Fondazione Arena. M5S: "Sovrintendente scelto con bando internazionale"
La proposta è stata lanciata dal candidato sindaco Alessandro Gennari durante un incontro con i lavoratori dell'ente lirico a cui ha partecipato anche il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio

Un bando internazionale per richiamare i migliori esperti nella gestione culturale e una Fondazione Arena che si mantenga pubblica. Questa la proposta del Movimento 5 Stelle sul futuro della lirica a Verona.

Il tema è stato discusso questa mattina, 6 maggio, nella sala consiliare della prima circoscrizione, ad un incontro a cui hanno partecipato i lavoratori di Fondazione Arena. Gli interventi sono stati del candidato sindaco 5 Stelle Alessandro Gennari, del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio e del deputato veronese Mattia Fantinati.

"L'Arena di Verona - ha dichiarato Gennari - è un gioiello che, da solo, è in grado di incassare trenta milioni ed è perfettamente in grado di mantenersi autonomamente: svenderlo è un errore. La nostra proposta salvaguarda quello che è un patrimonio di tutta la città: un bando internazionale per la scelta del sovrintendente, mettendo a capo di quella che è una vera e propria filiera culturale chi è in grado di valorizzarla meglio, e non, come fatto finora, gli amici degli amici. In più, chiusura di ogni emorragia, dall'Arena Extra all'Amo. Abbiamo oltre un secolo di competenza nel settore lirico, Verona è perfettamente in grado di andare avanti e di rendere questa sua eccellenza ancora più grande".

"La vicenda Arena - ha aggiunto Di Maio - ricorda da vicino quella Alitalia. Anche in questo caso hanno già pagato i dipendenti e ora rischiano di pagare anche i contribuenti. Noi chiediamo, sul territorio e in parlamento, un'azione di responsabilità. Bisogna evitare di cedere al ricatto che vuole risolvere gli errori di una certa politica cedendo tutto ai privati. I lavoratori della Fondazione non vanno sostituiti. Non si deve correre il rischio di far scappare tutti gli artisti: i più capaci ancora una volta, andranno all'estero. Purtroppo, l'orientamento di questo governo è di trattare la cultura com’è già stato fatto con la sanità e la giustizia: calcolatrice alla mano e senza una pianificazione per il futuro. I risultati si sono visti".

"Il Movimento 5 Stelle - ha aggiunto Fantinati - è l’unica forza credibile per portare avanti questa battaglia".

Nessun commento:

Posta un commento