Post più popolari ultima settimana

Post più popolare ultimo mese

mercoledì 18 gennaio 2017

FONDAZIONE ARENA: Comunicato OOSS del 17/01/2017 - Scoppia il caso "Società di Servizi per lo Spettacolo". A poche ore dal licenziamento dei ballerini, i Sindacati chiedono tutela e salvaguardia alla stessa Dirigenza che ha cancellato il Corpo di Ballo.

Una nuova grana sembra esser scoppiata per i lavoratori della Fondazione Arena.

Da pochi giorni è difatti cominciata a circolare tra i dipendenti la notizia di una neo-costituita Società di Servizi per lo Spettacolo a Verona.

Vista la grave situazione di crisi economica della Fondazione Arena e che ha già portato allo smantellamento di un settore fino a ieri considerato parte fondamentale dell'attività artistica del Teatro stesso, cioè il Corpo di Ballo, tale notizia ha destato non poche preoccupazioni tra il personale della Fondazione stessa.

Questo in quanto ciò potrebbe costituire il preludio per una facile soluzione di sostituzione per ogni componente stabile del Teatro che, un pezzo alla volta, potesse venire a mancare.

Quel che ancor più ha sollevato molte polemiche tra i lavoratori, è il fatto che in tale società di "servizi" risultino coinvolte anche competenze ed esperienze di alcuni professionisti attualmente in forze alla stessa Fondazione Arena, sia in qualità di dipendenti che di collaboratori.

Dopo poche ore dallo scoppio della polemica seguita a tale notizia, il sito della stessa società di "servizi" rispondente all'indirizzo www.serviziperlospettacolo.com, risulta essere stato sospeso dalla visualizzazione on-line per "manutenzione".

In merito riportiamo un comunicato sindacale unitario emesso dalle Segreterie Provinciali di categoria in data 17 gennaio 2017 ed indirizzato alla Dirigenza della Fondazione Arena di Verona.




Risulta quantomai singolare la richiesta da parte dei Sindacati di tutela e salvaguardia del Teatro in quanto istituzione pubblica, alla stessa Dirigenza che, poche ore prima, aveva inviato le lettere di licenziamento a tutti i ballerini del Teatro, determinando così la scomparsa definitiva di uno dei tre settori artistici della Fondazione Arena.

Nessun commento:

Posta un commento