Post più popolari ultima settimana

giovedì 8 dicembre 2016

Rassegna Stampa - 7 dicembre 2016



Corpo di ballo, fumata nera tra Fondazione e sindacati


VERONA «Fumata nerissima»: riassumono così le organizzazioni sindacali il risultato del primo incontro in Provincia, con i vertici di Fondazione Arena. Ieri, infatti, dopo 45 giorni di trattative sul corpo di ballo, senza riuscire a raggiungere un accordo, era in programma il primo tavolo, tra Fondazione e sindacati, davanti ai tecnici provinciali. Tema dell’incontro il futuro del corpo di ballo, che Fondazione vorrebbe fuori dal perimetro del teatro (per questo ha avviato la procedura di mobilità) e che i sindacati, invece, ribadiscono essere fondamentale per la funzionalità stessa delle messe in scena.Tuttavia, per chi si aspettava un passo avanti nella trattativa, il primo incontro in Provincia ha riservato pochissime novità. Ciascuno è rimasto sulle proprie posizioni, le stesse che hanno già portato a un mancato accordo, una ventina di giorni fa. Unico commento da parte delle organizzazioni sindacali è che il nodo del contendere non sembra essere di natura strettamente aziendale: «C’è una determinazione politica al taglio del corpo di ballo, non sembrano esserci altre ragioni tecniche». La procedura prevede che per salvare i 18 ballerini rimasti dalla messa in mobilità il nuovo confronto tra le parti duri 30 giorni. Visto l’esito non esattamente positivo del primo incontro, ora le parti incontreranno separatamente i tecnici provinciali. Si comincia venerdì, per poi convocare un nuovo tavolo di confronto la settimana prossima.

Samuele Nottegar

Nessun commento:

Posta un commento