Post più popolari ultima settimana

martedì 20 dicembre 2016

Fondazione Arena. Bertucco: "Gravi responsabilità di Tosi e Girondini" - da VeronaSera.it


Fondazione Arena. Bertucco: "Gravi responsabilità di Tosi e Girondini"
Il consigliere comunale evidenzia: "Dal 2011 al 2015 il costo del personale è sceso mentre i debiti esplodevano"



19 dicembre 2016 - Oggi è il giorno del convegno nazionale sul futuro delle fondazioni lirico sinfoniche, organizzato a Verona, sede di una delle fondazioni a rischio, Fondazione Arena. Il commissario Carlo Fuortes e il nuovo sovrintendente Giuliano Polo portano avanti il loro piano di risanamento, che rischia di tagliare il corpo di ballo della fondazione. Per salvarlo, forze politiche locali come Verona Pulita si vogliono impegnare e il consigliere comunale PD Michele Bertucco evidenzia: "Nel piano di risanamento cominciano a venire a galla le gravissime responsabilità della gestione Tosi-Girondini anche se non pare esserci ancora una piena presa di coscienza. Mentre il periodo tra il 2011 e il 2015 vedeva scendere progressivamente il costo del personale e, in generale, i costi della produzione, chiaro segno che i lavoratori stavano facendo la loro parte, in Fondazione Arena esplodevano parallelamente i debiti verso i fornitori e quelli verso le banche".


"E molto ha inciso anche il buco nero del museo Amo con costi operativi di 150 mila euro l’anno (senza contare l’affitto di 450 mila) a fronti di ricavi che non hanno mai superato gli 82 mila - continua Bertucco - Fallimentare anche l’esperienza di Arena Extra che portava in cassa alla Fondazione niente di più che l’affitto dell’Arena per una media di 24-30 mila euro a serata. In prospettiva le difficoltà maggiori sono date dal disimpegno di Agsm, destinata a mantenere un piccolo ruolo solo come sponsor, il venir meno dei contributi della Provincia e della Camera di Commercio e dei contributi straordinari del Comune. A tutto ciò si dovrà supplire con i nuovi sponsor, e con una gestione organizzativa molto più meticolosa. Altro che privatizzazione, con l’unica eccezione di Unicredit i grandi soggetti cittadini sembrano aver già abbandonato Fondazione Arena".

fonte: http://www.veronasera.it/politica/fondazione-arena-bertucco-19-dicembre-2016.html

Nessun commento:

Posta un commento