Post più popolari ultima settimana

sabato 6 agosto 2016

Comunicato Unitario OO.SS. Territoriali: precisazioni su contenuto Piano di Risanamento FAV in merito al Corpo di Ballo

Pubblichiamo questo comunicato giunto oggi a firma delle OO.SS Territoriali di Verona ed indirizzato al Commissario straordinario di FAV Dott. Fuortes, al Commissario Governativo per le Fondazioni Lirico Sinfoniche e al Mibact (Dipartimento per lo Spettacolo dal Vivo) in merito al Piano di Risanamento presentato da Fondazione Arena di Verona per l'accesso ai benefici della Legge Bray.

In esso si chiede la rettifica di quanto riportato alla pag. 71 del piano per quanto riguardi il Corpo di Ballo, precisando come non risulti che le OO.SS abbiano mai sottoscritto la "previsione di cessazione dell'attività del Corpo di Ballo" stabile attraverso procedura di messa in mobilità per effetto dei termini della legge ex 223/1991, ribadendo di aver da sempre sostenuto all'interno della discussione del piano come tale risorsa artistica, al contrario, debba essere valorizzata in quanto parte integrante dei settori produttivi del Teatro, indicando peraltro la previsione condivisa dallo stesso Ministero e dall'Assessore alla Cultura della Regione Veneto, per la costituzione di un tavolo interregionale per l'istituzione di un percorso di sinergia politico/culturale che porti il Corpo di Ballo, unico in tutto il territorio del nord-est, ad operare produttivamente nelle Fondazioni della macroregione, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige in cui sono presenti, oltre la Fondazione Arena, il Teatro la Fenice di Venezia,  il Teatro Verdi di Trieste e i Teatri di Bolzano e Trento.

Di seguito il comunicato:




Di seguito la pag. 71 del Piano di Risanamento FAV oggetto della comunicazione delle OO.SS. Territoriali di categoria della Fondazione Arena di Verona:


Nessun commento:

Posta un commento