Post più popolari ultima settimana

mercoledì 22 giugno 2016

Raccolta fondi per ricorso al Consiglio di Stato - M5S VR

Fondazione Arena : dobbiamo ricorrere al Consiglio di Stato contro la sentenza del TAR Veneto che ci ha negato l'accesso agli atti bancari di Fondazione Arena. L'obiettivo è quello di recuperare gli interessi non dovuti che La fondazione avesse indebitamente pagato per milioni di euro.

Per questo chiediamo un contributo a tutti i cittadini perchè il MoVimento 5 Stelle rifiuta ogni rimborso elettorale e il ricorso ha dei costi fissi.

Il MoVimento 5 Stelle di Verona è da sempre impegnato per il salvataggio e il rilancio della Fondazione Arena di Verona che attualmente si trova in uno stato di crisi economica conclamata gravissima.
Ci sono dei responsabili, c'è stata una mala gestio che ha portato la Fondazione Arena ad avere un buco di bilancio di circa € 40 milioni.

Oltre a proposte per il vero rilancio culturale di Fondazione Arena, il nostro impegno di controllo si è concentrato anche su pratica assolutamente illegittima che spesso ha visto coinvolte in Italia altre fondazioni lirico sinfoniche: l'applicazione di interessi anatocistici sui prestiti bancari.
Cosa sono gli interessi anatocistici? Sono sostanzialmente degli interessi illegittimi applicati non solo sul capitale da restituire ma anche sugli interessi già maturati e scaduti, quindi interessi sugli interessi.
La Fondazione Carlo Felice di Genova, per esempio, ha visto riconosciuti ben 10 milioni di interessi anatocistici indebitamente incassati dalle banche dal 1982.

Per poter verificare se tali interessi non dovuti siano stati applicati anche a Fondazione Arena, è necessario acquisire i documenti bancari . Senza tutti questi documenti non è possibile verificare se l'anatocismo c'è stato o meno.
I documenti ci sono stati negati, nonostante il Ministero abbia intimato a Fondazione Arena di consegnarceli.
Allora abbiamo fatto ricorso al Tribunale Amministrativo del Veneto che dopo diversi mesi ha emanato sentenza rigettando il nostro ricorso per due motivi: abbiamo chiesto troppi documenti ,la Fondazione Arena di Verona è un ente di diritto nazionale e quindi un consigliere comunale non ha diritto ad accedere agli atti, nonostante il comune abbia versato milioni di euro per finanziarla.

Questa sentenza pregiudica gravemente ogni forma di controllo sulle Fonazioni Lirico sinfoniche di tutta Italia.

Infatti, considerate le recenti dichiarazioni pubbliche del Ministro Franceschini per cui il Ministero non riesce a controllare le Fondazioni e la sentenza del Tar Veneto che rigetta ogni forma di controllo da parte di consiglieri comunali o regionali, risulta di palmare evidenza che i contributi milionari versati da comuni, regione e stato rimangano in balia di chi ha portato al dissesto economico la Fondazione Arena e gli altri enti lirici Italiani. Tale mala gestio inficia ineluttabilmente la diffusione della cultura artistico musicale in Italia.

Per tali ragioni intendiamo impugnare la sentenza del Tar Veneto.

Questo ulteriore ricorso ha dei costi e pertanto chiediamo a tutti i cittadini che hanno a cuore il futuro della Fondazione Arena e della città di Verona un contributo volontario utilizzando questo conto PayPal:

vai al link sottostante per effettuare la donazione

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/verona/2016/06/raccolta-fondi-per-ricorso-al-consiglio-di-stato.html

Nessun commento:

Posta un commento